INVISIBLE MOTHERS

fotografie di Zoe Vincenti

Marocco 2015

 

Zoe Vincenti Marocco 2015

Zoe Vincenti Marocco 2015

 

Inaugurazione 30 settembre 2015 h19

In  mostra dal 1 -18 ottobre 2015

Orari:

lun-ven 15.00-19.30

dom 15.00-19.30

Questo progetto racconta la condizione ingiusta e discriminante a cui sono sottoposte le ragazze che concepiscono un figlio al di fuori del matrimonio in Marocco. Non solo vengono perseguitate legalmente ma anche escluse dalla famiglia di appartenenza e dalla società intera. Non molto diversa è la sorte che tocca ai loro figli costretti a trascorrere una vita da invisibili agli occhi dello Stato e della comunità.

Si chiamano Mére Célibataire, una definizione coniata dopo che alcune Ong negli anni 80 hanno iniziato a dare luce al fenomeno. Private della loro dignità, umiliate e discriminate, queste ragazze non trovano via di uscita a questa condizione senza riscatto: il codice penale vieta le relazioni sessuali al di fuori del matrimonio ed inoltre proibisce di ricorrere all’aborto punendo chi lo commette e subisce con pene da 1 a 5 anni di reclusione. E’ solo nel maggio 2015 che I​l re Mohammed VI, h​a ordinato la revisione della legge sull’ aborto, aprendo alla possibilità di interruzione di gravidanza in casi di stupro, incesto, pericolo di vita per la madre e malformazioni del feto.​
Un piccolissimo passo verso il cambiamento.

Questo è solo l’inizio di un progetto che coinvolge una delle più conosciute ONG di Casablanca:“ Solidaritè Feminine”.

 

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

mostra in calendario al

logo-Photofestival